Vai a sottomenu e altri contenuti

Progetto in Vitro

In Vitro

Il progetto

In Vitro è un progetto sperimentale promosso dal Ministero dei Beni e delle Attività Culturali e del Turismo -MIBACT, dal Centro per il libro che si svolge in via sperimentale in sei territori nazionali (Biella, Ravenna, Nuoro, Umbria, Lecce, Siracusa) in collaborazione con i pediatri,i bibliotecari, le scuole materne ,gli editori ,i librai e con gli esponenti del mondo della cultura, dell'informazione e dello spettacolo.

Lo slogan del progetto è: ''Leggere oggi per i lettori di domani''.

Scopo del progetto è quello di aumentare il numero di lettori abituali partendo dal futuro e cioè rivolgendosi ai bambini per trasformare i piccoli di oggi nei lettori di domani.

Il progetto si rivolge principalmente ai bambini da un anno e mezzo ai tre anni, ma prevede un allargamento con successi moduli di coinvolgimento di bambini e ragazzi della fascia di età che frequentano le scuole di Primo e Secondo grado.

Per raggiungere tale obiettivo è indispensabile fornire ai bambini e alle loro famiglie la formazione e gli strumenti necessari per accostarsi in maniera spontanea e naturale ai libri, attraverso la lettura ad alta voce come momento di condivisione.

Con l'intervento dei pediatri di ''Nati per leggere'' alle famiglie verrà distribuito un kit di primi libri (da tre a cinque) entro il primo anno di vita del bambino, accompagnato da materiale informativo adeguato con l'idea di creare anche in famiglia, un ambiente favorevole alla lettura e di stimolo per il bambino.

A genitori e pediatri verrà data, inoltre, la possibilità di seguire dei corsi di formazione per la lettura ad alta voce e attività di aggiornamento volte alla creazione di nuove figure professionali, i promotori della lettura, che opereranno in strutture dedicate con l'ausilio di specifici materiali.

Iniziative

1. Corsi di formazione CSB ( Centro per la Salute del Bambino) dal 09 al 13 Settembre 2013

Il Centro per il libro e la lettura (CEPELL ) ha stipulato una convenzione con il Centro per la Salute del Bambino (di seguito denominato CSB) in quanto segreteria nazionale di Nati per Leggere (NpL) e polo catalizzatore delle competenze e delle esperienze di quanti, a vario titolo, contribuiscono a incoraggiare la pratica del leggere nei primi anni di vita.

In base alla convenzione il CSB mette a disposizione del progetto IN VITRO l'esperienza organizzativa consolidata su tutto il territorio nazionale in tredici anni di attività e in particolare la sua specifica competenza in materia di formazione di tutti gli operatori coinvolti nella realizzazione del progetto inclusi i lettori volontari.

In base all'art. 1 della convenzione il CSB s'impegna a progettare e organizzare corsi di formazione finalizzati a creare nei sei territori, sia le competenze ed una base conoscitiva comune per consentire una efficace realizzazione di quanto previsto dal progetto IN VITRO, sia le conoscenze e le abilità pratiche per la lettura ad alta voce.

La finalità generale del progetto formativo è quella di fornire agli operatori chiave del progetto IN VITRO (educatori, bibliotecari, pediatri) una base conoscitiva e di competenze e attitudini pratiche, organizzative e comunicative atte a consentire più efficace lo svolgimento del progetto. Inoltre, tenendo conto che il progetto IN VITRO si propone come ''progetto sperimentale per la diffusione del libro e della lettura quale strumento di crescita sociale del Paese'', anche l'attività formativa va intesa come la ricerca delle metodologie formative più efficaci ed efficienti e quindi comprende una dimensione sperimentale.

2. Festa del Libro '' Leggere per crescere'' dal 20 al 23 Novembre 2013

FESTA DEL LIBRO '' LEGGERE PER CRESCERE'' e PRESENTAZIONE PROGETTO ''IN VITRO''

Nuoro, 18 novembre 2013.

La ''Giornata mondiale dei diritti dell'infanzia e dell'adolescenza'', una data ideale per lanciare, anche nel nostro Paese, la sfida per la conquista del diritto più importante per i bambini nei primissimi anni di vita: quello ad avere adeguate occasioni di sviluppo affettivo e cognitivo. Un impegno, questo, accolto anche dalla Provincia di Nuoro dove dal 20 al 23 novembre si terrà ''La Festa del Libro''. Un ricco calendario di appuntamenti che vedrà il coinvolgimento di biblioteche e librerie di diversi comuni della Provincia, dove sono in programma attività di intrattenimento aperte al pubblico, e delle scuole in cui si svolgeranno letture animate sulla Convenzione ONU sui diritti dell'infanzia e dell'adolescenza (Convention on the Rigths of the Child).
Il primo appuntamento è dedicato alla presentazione del progetto ''IN VITRO'' e del progetto ''Nati per leggere'' che si terrà mercoledì 20 novembre alle ore 18,00 presso l' Auditorium consorzio per la Pubblica Lettura ''S.Satta''di Nuoro a cui prederanno parte: Roberto Deriu, Presidente della Provincia di Nuoro, Gianfranca Logias, Assessore alla Cultura della Provincia di Nuoro, Vannina Mulas, Commissario Consorzio Biblioteca ''S.Satta'' di Nuoro, Carlo Murgia, Presidente Unicef della Provincia di Nuoro, Paola Cardo, Responsabile regionale progetto ''Nati per leggere'', Franco Dessì, Pediatra del progetto ''Nati per leggere'', Emanuela Puledda, psicopedagogista, Luigi Arru, Presidente ordine dei medici della Provincia di Nuoro.
Entrambi i progetti hanno come protagonista l'infanzia: ''In Vitro'' è un'iniziativa pilota promossa dal Ministero dei beni e delle attività culturali e del turismo - Centro per il libro e la lettura, in collaborazione con la società Arcus, per aumentare il numero di lettori abituali partendo dai bambini, per trasformare i piccoli di oggi nei lettori di domani; ''Nati per leggere'', a cui aderiscono l'Associazione Culturale Pediatri, l'Associazione Italiana Biblioteche ed il Centro per la Salute del Bambino, è attivo su tutto il territorio nazionale e persegue l'obiettivo di promuovere la lettura ad alta voce ai bambini di età compresa tra i 6 mesi e i 6 anni. La lettura rappresenta un bene comune e uno strumento fondamentale per lo sviluppo della personalità e della socialità e, con essa, un elemento essenziale per la convivenza democratica.
Le Province di Biella, Ravenna, Nuoro, Lecce, Siracusa e la Regione Umbria, che hanno aderito alla sperimentazione, saranno il palcoscenico, nei prossimi due anni, di un intenso ed innovativo programma di promozione della lettura in età prescolare attraverso il coinvolgimento di genitori, pediatri, educatori, insegnanti, bibliotecari, librai e di tutta la ''filiera'' del libro.
L'obiettivo è quello di fornire ai bambini e alle loro famiglie, fin dai primi giorni di vita, la formazione e gli strumenti necessari per accostarsi in maniera spontanea e naturale ai libri, attraverso la lettura ad alta voce, come momento di condivisione, nutrimento e relazione, prima con i genitori, poi con il mondo esterno.
Nella stessa data, il 20 novembre, sarà lanciato il sito www.progettoinvitro.it non una semplice raccolta di informazioni sul progetto, ma un vero e proprio laboratorio aperto e interattivo, nel quale saranno protagonisti i sei territori ed i relativi partenariati locali di progetto, che ne costituiranno le fonti principali, avendo ciascuno un proprio spazio ed una propria visibilità. In ognuna delle 6 aree del Paese coinvolte nel progetto stanno nascendo i ''Patti locali per la lettura'' frutto dell'accordo tra tutti gli stakeholder istituzionali, le imprese private, le fondazioni bancarie, le associazioni culturali di volontariato, le biblioteche, le case editrici, le scuole, le università, chiamate ad unire gli sforzi, i mezzi e le iniziative per favorire l'aumento degli indici di lettura.
Nel sito saranno disponibili tutte le notizie e gli eventi, che saranno consultabili anche attraverso una comoda agenda. Ma a renderlo una preziosa ed insostituibile fonte di conoscenza, accessibile a chiunque, sono la banca dati delle buone pratiche, una raccolta di esperienze di successo per i contenuti innovativi e per la capacità di raggiungere gli obiettivi prefissati, ed i consigli per i genitori, utili suggerimenti per aiutare gli adulti a comprendere il valore della lettura e ad affrontare l'argomento con i propri bambini.
Altrettanto interessante sarà la sezione dedicata alla formazione che conterrà una ricca informazione sulle attività didattiche che svolgerà l'AIB (Associazione Italiana Biblioteche) per la innovativa figura del promotore della lettura e su quelle concluse dal CSB (Centro per la Salute del Bambino) per la formazione di lettori volontari.
In un sito del genere non potranno certo mancare i consigli sui libri da leggere, compito affidato ad uno specifico ''scaffale dei bambini'', ed una gallery di video e foto ma anche una piccola e preziosa paintgallery di disegni sul tema della lettura fatti dai bambini.

3. Corso di formazione di ''Promotore alla lettura'' dal 09 maggio al 27 giugno 2014

L'AIB ( l'Associazione Italiana Biblioteche) organizzerà a Nuoro dal 09 maggio al 27 giugno 2014 un corso di formazione di 76 ore (56 in presenza e 20 a distanza) riservato ai bibliotecari e agli educatori di asilo nido comunali sulla figura del '' Promotore alla lettura'' inteso come soggetto capace di generare e sostenere l'interesse profondo per la lettura dei bambini, i ragazzi e i giovani .

Link di riferimento

http://www.progettoinvitro.it/territorio.xhtml?id=158

torna all'inizio del contenuto
torna all'inizio del contenuto