Vai a sottomenu e altri contenuti

Servizio Autorizzazioni Stradali

Informazioni

Responsabile: Dott. Giuseppe Zucca (Dirigente) - Dott. Gabriele Colomo (Responsabile del Procedimento)

Indirizzo: Piazza Italia 22 - 08100 Nuoro NU

Telefono: 0784238646  

Fax: 078433325

Email: gabriele.colomo@provincia.nuoro.it

PEC: protocollo@pec.provincia.nuoro.it

PAGINA IN AGGIORNAMENTO

Il Servizio Autorizzazioni Stradali è competente:

- per il rilascio degli atti autorizzativi (Concessioni/Autorizzazioni/Nulla Osta Tecnici), richiesti per l'esercizio di attività su strade provinciali e loro pertinenze, nonché sulle relative fasce di rispetto e sulle aree di visibilità, nel rispetto di quanto stabilito nel Decreto Legislativo 30/04/1992, n. 285 (nuovo Codice della Strada), e D.P.R. 16/12/1992, n. 495 (Regolamento di esecuzione e di attuazione del nuovo Codice della Strada), e loro successive modifiche ed integrazioni.

- per la gestione amministrativa del canone patrimoniale di concessione, autorizzazione o esposizione pubblicitaria (Canone Unico Patrimoniale), imposta dovuta all'Ente per l'occupazione di suolo pubblico e la diffusione di messaggi pubblicitari sul territorio della Provincia di Nuoro.

Per occupare il suolo pubblico e diffondere messaggi pubblicitari, a tutela della sicurezza pubblica e dell'ambiente urbano, è obbligatorio ottenere preventivamente una concessione o autorizzazione provinciale a titolo oneroso, salvo diversa ed espressa disposizione, nei casi previsti da regolamento e da altre norme vigenti.

Cittadini e imprese interessate sono quindi tenuti a presentare apposita istanza, nel rispetto della disciplina dell'imposta di bollo, e corrispondere le imposte e gli altri oneri accessori dovuti, secondo le modalità indicate nel regolamento e le indicazioni definite dagli uffici competenti, in ragione della tipologia di occupazione, di esposizione o in generale di attività svolta su strade di proprietà provinciale.

Il Dirigente del Settore Istruzione e Affari Giuridici, secondo le disposizioni normative e regolamentari vigenti in materia, è responsabile per l'adozione del provvedimento finale di autorizzazione/concessione/nullaosta.

Nell'ambito dei corrispondenti procedimenti, questo servizio coordina l'attività degli altri uffici competenti:

- Servizio Strade Nuoro e Servizio Strade Ogliastra (Settore Ambiente Territorio e Viabilità), competente per l'istruttoria di tipo tecnico, con funzioni di verifica e controllo.

- Ufficio Entrate (Servizio Gestione e Programmazione della Spesa - Settore Risorse Finanziarie e Umane), competente per la gestione finanziario-patrimoniale dell'entrata e la riscossione coattiva.

Per maggiori informazioni consultare le pagine relative ai procedimenti correlati.

I procedimenti di competenza il Servizio Autorizzazioni Stradali possono riguardare le seguenti tipologie:

- regolamentazione della circolazione dentro e fuori dai centri abitati (artt. 5-6-7 del codice della Strada), per esempio ordinanze di sospensione della circolazione, istituzione di sensi unici o sensi unici alternati, pareri e nullaosta alla Prefettura per sospensioni della circolazione per manifestazioni, pareri per divieti di sosta, ordinanze di sospensione al transito di alcune specifiche categorie di veicoli, ordinanza o pareri per la modifica della velocità.

- competizioni sportive su strada (art. 9 del codice della Strada), per esempio gare ciclistiche, atletiche, motoristiche, con animali o con veicoli a trazione animale, di tipo agonistico.

- distanze di sicurezza dalle strade (art. 19 del codice della Strada), per esempio installazioni di serbatoi g.p.l. o altri materiali infiammabili.

- occupazioni della sede stradale (art. 20 del codice della Strada), per esempio impalcature, gru di cantiere, chioschi o edicole, specchi parabolici, veicoli o altri mezzi per cantieri fissi e mobili, fiere e mercati.

- interventi in fregio (art. 21 del codice della Strada), per esempio marciapiedi, piste ciclabili, recinzioni, ampliamenti e ristrutturazione edifici in fregio, manufatti in fascia di rispetto, pensiline, parcheggi pubblici e privati in fascia di rispetto in fregio, piantumazione siepi ed alberi, muri di sostegno, aree e depositi di cantiere.

- accessi e diramazioni (art. 22 del codice della Strada), per esempio nuovi accessi carrai o regolarizzazione di accessi esistenti ad uso residenziale, agricolo, produttivo, commerciale o a servizio di impianti di distribuzione carburanti, nuovi innesti stradali relativi a piani attuativi privati, nuovi innesti stradali o modifica di intersezioni esistenti a servizio di strade comunali e vicinali, rotatorie, accessi pedonali.

- mezzi pubblicitari e segnali territoriali (art. 23 del codice della Strada), per esempio cartelli pubblicitari, preinsegne, insegne di esercizio, striscioni, locandine, stendardi, impianti pubblicitari di servizio o propaganda, segnaletica d'indicazione ambientale, territoriale, culturale, storica, turistica, di attività industriali, artigianali e commerciali.

- pertinenze stradali (art. 24 del codice della Strada), per esempio aree a parcheggio e sosta funzionali alla strada, aree e fabbricati funzionali alla manutenzione della strada e al ristoro degli utenti.

- attraversamenti ed uso della sede stradale (art. 25 del codice della Strada), per esempio posa di servizi di pubblica utilità in parallelismo ed attraversamento sotto e sopra la sede stradale (linee telefoniche e di comunicazione elettronica, elettriche, idriche, fognature, acquedotti, gasdotti).

- segnali verticali (art. 39 del codice della Strada), per esempio segnaletica di itinerario, località e territorio, obbligo e divieto, prescrizione e conferma, segnali turistici relativi a luoghi di pubblico interesse, attività turistiche, industriali, artigianali e commerciali, segnali utili per la circolazione.

- segnali orizzontali (art. 40 del codice della Strada), per esempio segnaletica di stop, precedenza, sosta, parcheggio, fermata di mezzi pubblici e privati, corsie riservate, percorsi e attraversamenti pedonali e ciclabili.

- segnali luminosi (art. 40 del codice della Strada), per esempio segnali luminosi di pericolo, lanterne semaforiche veicolari e pedonali.

- segnali complementari (art 42 del codice della Strada), per esempio isole pedonali, delimitatori di corsia e di accesso, dissuasori di sosta e di velocità, segnalatori di ostacolo.

- pareri per abusi edilizi (art. 21 del codice della Strada), per esempio pareri per la conformità alle distanze dalle strade su vecchie istanze di condoni edilizi.

- manifestazioni sportive non competitive (Titolo III del Regolamento d'esecuzione del TULPS), per esempio raduni motoristici, camminate, pedalate, eventi a carattere culturale, sociale, di spettacolo e/o trattenimento, organizzati sia da soggetti pubblici che privati.

Per poter eseguire le attività elencate è necessario acquisire uno dei seguenti atti autorizzativi:

- Concessione.

- Autorizzazione.

- Nulla osta.

La concessione è il provvedimento amministrativo con cui la Pubblica Amministrazione conferisce, attribuisce o trasferisce ex novo posizioni giuridiche attive al destinatario, ampliandone la sfera giuridica, valutando l'utilità pubblica del conferimento di diritti o poteri al privato.

Tale provvedimento viene rilasciato, fra l'altro, per:

- attraversamenti od uso della sede stradale e relative pertinenze con corsi d'acqua, condutture idriche, linee elettriche e di telecomunicazioni, sia aeree che in cavo sotterraneo, sottopassi e soprappassi, teleferiche di qualsiasi specie, gasdotti, serbatoi di combustibili liquidi, o con altri impianti ed opere, che possano comunque interessare la proprietà stradale;

- realizzazione e/o modifica di accessi e diramazioni su strade provinciali conseguenti alla realizzazione di strade ad uso pubblico o privato;

- apertura di nuovi accessi afferenti a stazioni di servizio (impianti distributori carburanti e servizi annessi);

- esecuzione di opere e depositi temporanei di materiali e/o attrezzature sulla carreggiata stradale e relative fasce di pertinenza con impalcature e ponteggi, strutture a supporto di attività economiche, ecc.

L'autorizzazione è quel provvedimento amministrativo attraverso il quale la Pubblica Amministrazione, nell'esercizio di un'attività discrezionale amministrativa, provvede alla rimozione di un limite legale posto all'esercizio di un'attività inerente ad un diritto soggettivo o ad una potestà pubblica che devono necessariamente preesistere in capo al destinatario. Si tratta di provvedimento discrezionale che incide su diritti, condizionandone l'esercizio, a carattere ampliativi della sfera soggettiva dei privati, ma non costitutivo, in quanto esso non crea diritti o poteri nuovi in capo al destinatario, ma legittima solo l'esercizio di diritti o potestà già preesistenti nella sfera del soggetto. Le autorizzazioni hanno carattere personale e non possono essere oggetto di trasmissione senza il consenso della P.A.; è ammessa tuttavia la rappresentanza, come nel caso di chi lascia condurre la propria fabbrica).

Tale provvedimento viene rilasciato, fra l'altro, per:

- installare impianti pubblicitari in genere;

- realizzare opere e depositi temporanei sulle fasce di rispetto stradale con impalcature e ponteggi, banchi di vendita, pali e archi per festeggiamenti, macchine adibite a vendita di prodotti in genere, ecc.;

- costruire recinzioni e muri di contenimento su proprietà private prospicienti le strade provinciali.

Il nulla osta è un atto endoprocedimentale con cui un'autorità amministrativa dichiara che non vi sono motivi ostativi all'adozione di un provvedimento da parte di un'altra autorità, salvo l'indicazione e l'applicazione di limitazioni, condizioni e prescrizioni all'atto stesso.

In considerazione del fatto che interviene in un procedimento finalizzato all'adozione di un provvedimento principale, è configurabile come atto strumentale di un procedimento complesso.

Tale provvedimento viene rilasciato, fra l'altro, per la realizzazione di tutte le opere sopra indicate allorché le stesse ricadano lungo tratti di strade che attraversano i centri abitati con popolazione inferiore a diecimila abitanti, individuati ai sensi dell'art. 4 del D. Lgs. 30.04.1992, n. 285 (Nuovo Codice della Strada).

I relativi provvedimenti di concessione o di autorizzazioni, invece, sono di competenza del Comune ai sensi dell'art. 26, comma 3, del D. Lgs. 30.04.1992, n. 285 (Nuovo Codice della Strada).

La competenza territoriale della Provincia.

La provincia di Nuoro, in qualità di Ente proprietario delle strade, è competente per il rilascio di autorizzazioni e concessioni sulle strade provinciali extraurbane, ovvero fuori dai centri abitati.

Nelle strade provinciali ricadenti all'interno di centri abitati con popolazione inferiore a 10.000 abitanti, la competenza per il rilascio di autorizzazioni e concessioni è del Comune, previo nulla osta della Provincia in qualità di Ente proprietario delle strade.

Le strade ricadenti all'interno di centri abitati con popolazione superiore a 10.000 abitanti sono sempre comunali; pertanto, la competenza per il rilascio di autorizzazioni e concessioni è esclusivamente del Comune.

Per informazioni - Provincia di Nuoro

Funzionario Amministrativo Contabile Dott. Gabriele Colomo - Responsabile del Procedimento - Servizio Autorizzazioni Stradali - Provincia di Nuoro - Piazza Italia 22, 08100 Nuoro - Tel. 0784 238646 - E-mail gabriele.colomo@provincia.nuoro.it

Funzionario Tecnico Geom. Michelangelo Dessì - Responsabile tecnico - Servizio Viabilità (Zona A - Alta Baronia) - Provincia di Nuoro - Piazza Italia, 22 - 08100 - Nuoro - Tel. 0784 238712 - E-mail michelangelo.dessi@provincia.nuoro.it

Funzionario Tecnico Geom. Pasquale Floris - Responsabile tecnico - Servizio Viabilità (Zona B - Bassa Baronia - Nuorese) - Provincia di Nuoro - Piazza Italia, 22 - 08100 - Nuoro - Tel. 0784 238686 - E-mail pasquale.floris@provincia.nuoro.it

Funzionario Tecnico Geom. Sergio Podda - Responsabile tecnico - Servizio Viabilità (Zona C - Marghine) - Provincia di Nuoro - Piazza Italia 22, 08100 Nuoro - Tel. 0784 238676 - E-mail sergio.podda@provincia.nuoro.it

Funzionario Tecnico Geom. Pasquale Pinna - Responsabile tecnico - Servizio Viabilità (Zona D - Barbagia - Mandrolisai) - Provincia di Nuoro - Piazza Italia 22, 08100 Nuoro - Tel. 0784 238684 - E-mail pasquale.pinna@provincia.nuoro.it

Per informazioni - Zona Omogenea Ogliastra

Funzionario Tecnico Arch. Gian Vito Usai - Responsabile tecnico - Servizio Infrastrutture Ogliastra (Zona E - Ogliastra) - Provincia di Nuoro - Zona Omogenea Via P.Pistis , 08045 Lanusei - Tel. 0784 238946 - E-mail gianvito.usai@provincia.nuoro.it

Istruttore Amministrativo Dott.ssa Francesca Pili - Responsabile amministrativo - Servizio Infrastrutture Ogliastra (Zona E - Ogliastra) - Provincia di Nuoro - Zona Omogenea Via Mameli 22, 08048 Tortolì - Tel. 0784 238930 - E-mail francesca.pili@provincia.nuoro.it

torna all'inizio del contenuto
torna all'inizio del contenuto